Area alunni

Previous Next

Il 17 giugno si è svolto on line l'evento conclusivo del progetto promosso da Fondazione per la la scuola in collaborazione con le scuole IC Leonardo da Vinci, Anna Frank, IC Frassati, IC Regio Parco, IC Torino II.

Di seguito:

Video realizzato da Maria Cecilia Pena per la Fondazione per la Scuola, registrazione della videoconferenza del 17 giugno al link:

Video delle ragazze e dei ragazzi durante le lezioni di chitarra al link:

Articolo dell'insegnante R. Puglisi

"Musica per la terra: Progetto Scuole in Rete"

Recentemente ho fatto fuori le cuffie con cui abitualmente ascolto musica, in pratica non si sente più dalla parte sinistra, il che  in incisioni a più piste determina che io mi perda tutta una serie di arrangiamenti e di fatto senta solo la voce del cantante, più una parte musicale molto scarna. Per me è una mezza tragedia insomma. Ieri mi è capitato di ascoltare Space Oddity di David Bowie e lì si è verificato un evento meraviglioso e persino commovente: ho sentito la voce di Bowie, così com'era, non coperta da effetti sonori, ma limpida, a volte incrinata, sporca a tratti, ma diretta, sincera e toccante. Mi è capitato allora di pensare a quest'ultimo anno, alla scuola e a tutto quello che le è stato tolto; ho ripensato ai mille colloqui avuti con genitori e ragazzi che mi raccontavano di come la pandemia avesse portato loro via qualcosa: il basket, il corso di teatro, la piscina, gli scout, i corsi di musica. Mi sono chiesta se, come per le mie cuffie, in questo clima di privazione generalizzato, poi non fosse rimasta una voce più cristallina e diretta, una maniera più luminosa ed entusiasmante di godersi quello che rimaneva, un modo per far emergere una bellezza potente ed entusiasta.

Prendo in mano una lettera che una nostra studentessa, Iris Kalthi, ha scritto per raccontare la sua esperienza con il progetto “Musica per la Terra” ...

Con la presente circolare, si pubblicano le indicazioni per l’Esame conclusivo del primo ciclo di istruzione nell’anno scolastico 2019-2020, alla luce delle disposizioni normative. Si raccomanda a tutti i destinatari la lettura attenta del documento allegato, con l’augurio che, seppure in un momento così critico e anomalo per la vita scolastica, gli ultimi momenti destinati all’interazione tra gli/le allievi/e delle classi terze e i loro docenti rappresentino un adeguato coronamento del triennale percorso di crescita educativa e culturale.

Il Dirigente Scolastico                                                                                                      

Mira Francesca Carello

(firma autografa sostituita a mezzo stampa ex art. 3. Comma 2, D.lgs. 39/1993)

Gentili genitori, care allieve e cari allievi,
come ormai tutti saprete, le attività didattiche in presenza sono sospese fino al 3 aprile, e a tutti viene richiesto il rispetto scrupoloso delle regole previste dalle autorità competenti per il contenimento del contagio.
Alle ragazze e ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado, volentieri trasmetto il messaggio dei loro rappresentanti eletti nel Consiglio Comunale dei Ragazzi. Eccolo!

Cari compagni,

siamo i ragazzi che rappresentano il CCR e vi scriviamo questo messaggio per ricordarvi di studiare, eseguire i compiti che vi sono assegnati e farvi trovare pronti per le videolezioni. Ricordatevi che questa pausa non deve essere sprecata: utilizzatela  per fare i vostri compiti e studiare. E se aveste bisogno di qualcosa, rivolgetevi ai professori o a noi che poi riferiremo. 

Sperando di poter presto rivederci tutti nelle aule, vi salutiamo con affetto.

 

                                                                                            Mattia, Ilaria, Selma
 
Alle bambine e ai bambini più piccoli, il mio personale invito a seguire i consigli dei loro docenti e dei loro genitori. 
Un saluto cordiale. 
Il dirigente scolastico 
Mira Francesca Carello 

Pagina 1 di 2

Free Joomla templates by L.THEME