COMUNICAZIONE DEL DIRIGENTE

Stampa

Gentili famiglie, docenti, DSGA e membri del personale ATA,
come ormai tutti saprete, tra le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019, il Ministro della Salute di concerto con il Presidente della Regione Piemonte ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado fino al 29/02. In allegato potete leggere l'ordinanza contingibile e urgente.
L'USR Piemonte ha chiarito con la nota odierna prot. 1666 (in allegato) che non dovrà essere presentata nessuna giustificazione per questi giorni di assenza e il personale docente e non docente non sarà tenuto a recuperare le giornate di lavoro non effettuate.

Ancora prima, il Ministero dell'Istruzione ha disposto la sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione, comprese ovviamente le mobilità Erasmus. Le scuole sono in attesa di maggiori informazioni circa la possibilità di rinviare in altra data le uscite e i viaggi che eventualmente non possano essere effettuati e di ottenere rimborsi per le spese già sostenute.
Sono spiacente per i disagi che tutto ciò provoca soprattutto alle famiglie, ma anche certa che tutti ottempererete alle disposizioni e ai consigli impartiti dalle autorità per il bene, prima di tutto, delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi, che frequentano l'Istituto Comprensivo e di tutta la cittadinanza.
Alle allieve e agli allievi raccomando giorni di pausa "costruttiva" e un uso parsimonioso dei giochi elettronici e degli smartphone: leggere, disegnare, giocare con i giochi tradizionali, svolgere i compiti assegnati e studiare siano azioni quotidiane, in modo da riprendere l'anno scolastico con grinta appena sarà possibile.   
Grazie alla disponibilità della DSGA, del personale di segreteria e dello staff docente, l'attività amministrativa e organizzativa non si ferma del tutto, ma prosegue a distanza. 
Se avete necessità di comunicare con me, potete scrivermi alla consueta mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).
Un saluto cordiale a tutte e tutti.

Mira Francesca Carello